La Wire Chair è una tipologia di sedia caratterizzata dalla presenza di fili (in inglese si dice appunto wire) volti a decorare e rendere leggera la scocca.

Questo oggetto di design è nato nel 1951, quando Ray e Charles Eames si sono preposti di lanciare sul mercato un articolo di qualità da vendere a un prezzo ragionevole.

La suddetta invenzione ebbe un successo immediato, vuoi perché caratterizzato da un look accattivante e scolpito, ma vuoi anche per la praticità e il comfort che è in grado di assicurare ai consumatori.

Inoltre, attraverso la Wire Chair, i due ideatori hanno portato sul mercato una sedia dalla scocca modificata in un unico pezzo e leggero, in quanto i fili hanno permesso di renderla più semplice da trasportare.

L’azienda produttrice della Wire Chair

Inizialmente la Wire Chair veniva prodotta dall’azienda Herman Miller, mentre oggi dalla Vitra.

Per quanto riguarda invece il suo design, Ray e Charles Eames impiegano la forma della celebre Fiberglass Chair, alla quale aggiungono dei fili in acciaio capaci di decorare con stile la scocca.

Wire Chair caratteristiche peculiari

La Wire Chair è caratterizzata da un sedile composto in un unico pezzo, il quale vanta una elevata tecnicità e trasparenza data dall’utilizzo del filo, che a sua volta, grazie ai suoi bagliori metallici, fornisce l’impressione di un disegno dalla forma tridimensionale.

La base e la seduta possono essere sia cromate, sia provviste di cuscini in cuoio oppure tessuto dai colori vivaci per aggiungere un ulteriore comfort.

Inoltre, al fine di andare incontro alle esigenze dei consumatori, esistono diverse versioni, tra cui:

Quella di realizzazione più attuale ha il design fedele all’originale nei dettagli e nei materiali, solo che, al fine di essere in linea con le norme vigenti sulla sicurezza, il filo cromato d’acciaio posto sul bordo della sedia è stato raddoppiato.

Questa procedura ha dato vita a una silhouette chiamata Tour Eiffel, poiché i fili si incrociano dentro i contorni del filo piegato ricordando appunto il famoso monumento francese.

Perché utilizzare la Wire Chair

Oltre ad avere un design elegante e decisamente versatile, la Wire Chair è una sedia molto confortevole sia per casa che per il lavoro, in quanto la sua forma organica rispetta le forme del corpo.

Inoltre i modelli più attuali sono stati realizzati con la tecnologia metal mesh, la quale prevede la saldatura per punti e la grafica della rete metallica ha lo scopo di seguire i movimenti della persona che si diede, in modo da assicurarle il massimo dell’elasticità.

Ma non è tutto: oggi, grazie al vasto assortimento di materiali e colori, è possibile ordinare la sedia in base ai propri gusti ed esigenze, per esempio con rivestimento lavabile, base in metallo oppure legno, girevole e a dondolo.

Dove acquistare la Wire Chair

Se si desidera acquistare la Wire Chair originale, si può visitare il negozio online della Vitra, dove sono presenti tutti i modelli da personalizzare con la cromatura e rivestimento preferiti.

Inoltre, ogni volta che si clicca su un colore, è possibile visionare l’anteprima direttamente sul sito, in modo da avere un’idea sull’aspetto della sedia e decidere se effettuare l’ordine oppure no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.