C’è molta confusione circa la figura di un blogger. Chiariamo ogni curiosità a proposito di questa figura nata con Internet.

Anticipiamo dicendo che il blogger è una persona che narra storie, pareri, analisi e altro con un proprio diario online solitamente pubblicato sul web con piattaforme adeguate come WordPress, Blogspot, Medium o Tumblr.

Definiamo chi è un blogger

Questo termine, coniato nel 1997, deriva dalla parola weblog e identifica chiunque pubblichi un proprio diario online.

Da ciò si evince che il blogger è un individuo che, su di uno spazio web o blog, scrive e pubblica degli articoli di varia natura. Infatti ci sono figure di travel blogger che trattano viaggi e turismo, così come ci sono i food blogger che parlano di gastronomia e cucina, i fashion blogger che parlano di moda e tendenze e così via.

Tuttavia possiamo semplificare dicendo che nell’attività di blogging è inclusa anche l’ovvia fase di relazionamento con la community che si forma con i lettori e con altri blogger. Da ciò si evince che un blogger è un individuo che crea relazioni originate dai suoi contenuti.

Il ruolo del blogger

Il blogger scrive per comunicare e creare confronto. Ovviamente si parte dal presupposto che il contenuto da pubblicare dev’essere utile ed interessante.

Per realizzare un contenuto soddisfacente, il blogger deve analizzare la rete e i blog reputati competitor per avere un’idea dei contenuti pubblicati. È bene affrontare temi complessi o argomenti precedentemente non trattati in modo esaustivo con lo scopo che, condividendoli, questi possano risultare utili al lettore che potrà reputarti una fonte dalla quale attingere informazioni. Per quanto il tema possa essere complesso devi renderlo facilmente assimilabile e quindi di semplice lettura e comprensione. Quest’ottica è fondamentale per creare nuove relazioni e per consolidare la base dei lettori.

Per aiutare ad accrescere il proprio successo puoi anche pensare di regalare contenuti come, ad esempio, un e-book a chi si iscriverà alla tua newsletter.

Risulta ovvio il fatto che i contenuti devono essere originali e non dei copia-incolla. Cambiare prospettiva significa mutare scenario e non scimmiottare gli altri bensì essere colui da seguire in quanto innovatore.

Il blogger professionista

Un blog può essere solamente uno spazio dove raccontarti senza pretese ma anche una interessante opportunità di guadagno laddove cullassi l’intenzione di divenire un blogger professionista.

Questo determina il fatto che i tuoi scritti faranno parte di un vero e proprio lavoro che potrai sviluppare a seconda di quella che è la tua formazione professionale oppure la tua esperienza personale o, anche, se lavori per una web agency. Per quanto concerne la formazione occorre studiare, seguire webinar e leggere libri.

Ovviamente un blogger professionista deve poter contare su di un blog di cui è proprietario, alloggiato in un hosting qualificato dove si è registrato un dominio che preveda la piattaforma WordPress, CRS necessario per attualizzare facilmente lo spazio.

Come diventare blogger

Abbiamo visto chi è un blogger ma alla base di tutto, c’è applicazione e studio. Nessuno nasce imparato e dedicarsi ad approfondire queste tematiche è un esercizio fondamentale. Per questo occorre leggere libri dedicati espressamente per copywriter, per aspiranti scrittori e per giornalisti oltre che testi che illustrino le tecniche di SEO copywriting.

Ricordiamoci quelle che sono le caratteristiche di un blog che è uno spazio dove pubblicare i propri contenuti e dove offrire l’opportunità di originare discussioni e commenti al termine di ogni scritto.

I guadagni di un blogger

C’è chi pubblica un blog per una sua esigenza senza cercare di rendere questa sua passione una ragione di guadagno e chi, al contrario, diventa blogger con scopi di lucro.

Si può guadagnare con un blog attraverso l’Advertising, l’essere Influencer e fare Inbound.

L’Advertising è la vendita di spazi dove ospitare banner, pubblicità e contenuti nei quali inserire link affiliati. Essere Influencer è sfruttare il proprio nome come merce di scambio, pubblicando un contenuto in cambio di soldi approfittando della propria fama.

L’Inbound marketing è quello di utilizzare il blog per farsi trovare.

Dire quanto si guadagna è impossibile essendoci molte variabili da tenere in considerazione. Se si è Influencer le cifre possono divenire anche astronomiche, basti pensare al giro d’affari di Chiara Ferragni per comprendere la vastità del fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.